Font Size

SCREEN

Layout

Menu Style

Cpanel

Anno scolastico 2013/2014 - adeguamento degli organici di diritto alle situazioni di fatto

Con la C.M. n. 18 Prot. n. A00DPIT n.1587 del 4 luglio 2013 il MIUR ha emanato le istruzioni e indicazioni in materia di adeguamento delle consistenze degli organici di diritto alle situazioni di fatto.
Come già previsto per l’organico di diritto, in applicazione dell’art. 19, comma 7, della Legge 111/11, l’organico di fatto non potrà superare la consistenza di quello previsto per l’anno scolastico 2011/12.

Una novità della nuova circolare riguarda l’informatizzazione degli adempimenti finalizzati alla definizione dell’organico di fatto del personale docente.
Per quanto riguarda la scuola primaria è stato chiarito che le tre ore che si recuperano nelle classi quarte e quinte, in ragione della rideterminazione a 27 ore della dotazione organica complessiva, debbano essere mantenute nella disponibilità delle singole scuole.Solo in via residuale, in mancanza di utilizzo da parte della scuola, possono essere riassegnate all’organico regionale.
Per il personale Ata è stato ribadito che, in presenza di situazioni di difficoltà derivanti dall’elevata presenza di personale inidoneo con mansioni ridotte, può essere valutata l’opportunità di assegnare una risorsa in più di collaboratore scolastico.
Per quanto riguarda i DSGA viene ribadito che i criteri per l’abbinamento delle scuole sottodimensionate e quelli per l’assegnazione di quelle sottodimensionate che non possono essere abbinate ad altre saranno stabiliti in sede di contrattazione regionale.
Leggi il testo della circolare